Volti di ferro

Pensiamo alla parola “elmo”. Che cosa ci fa venire in mente? “Protezione”? Sicuramente è corretto, ma non è sufficiente. Ora pensiamo a “maschera”. Si presenta uno scenario più variegato: “protezione”, ma anche “nascondere”, “intimorire”, “burlare”, “recitare”…
I due termini possono essere sovrapposti, infatti già nell’Antica Grecia e nell’Impero romano gli elmi divennero maschere da guerra e nel Medioevo assunsero i tratti grotteschi tipici dei bestiari. In parallelo possiamo trovare gli stessi significati negli elmi dei Samurai.

Ecco un’interessante clip di Mastro Corradin che sottolinea queste caratteristiche: Volti di ferro

Annunci

3 pensieri su “Volti di ferro”

  1. Molto interessante… i miei complimenti a Mastro Corradin per il bel video! Ottimo spunto, nello spirito della nostra Associazione, il parallelismo tra il medioevo occidentale e quello giapponese. Bella anche la colonna sonora.

  2. Trovo particolarmente interessante -ed effettivamente non ci avevo pensato- l’amplificazione sonora della voce! Un urlo di guerra incute già timore di per sè, questo, se ulteriormente amplificato, diventa davvero un monito per il proprio nemico!
    Basti pensare che il portamento e la voce dicono molto di una persona, e se questi due aspetti vengono ingigantiti (come avviene anche nel mondo animale…) non resta altro che scappare 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...