Archivi tag: gara

TaurHEMAchia 2015 update #9: Programma Torneo / Tournament’s Schedule

[ITA]

L’evento è ormai alle porte! Tra 5 giorni apriremo le danze con la prima giornata di seminari (trovate qui il programma dell’evento e gli abstracts).

Nel frattempo, per tutti coloro che parteciperanno al torneo di Sabato, ecco alcune informazioni utili.

Il torneo inizierà appena concluso il controllo armi per tutti gli atleti e completato l’allestimento delle aree. L’inizio sarà alle 9.30 in punto, con la prima fase a gironi per tutte le discipline che si concluderà intorno alle ore 13.30. Per una verifica del girone di appartenenza consultate l’elenco riportato al fondo dell’articolo. Lo schema per lo svolgimento dei singoli gironi sarà il seguente:

Gironi _ Staff - THC 2015 - GIRONI specchiettoLa fase ad eliminatorie comincerà subito dopo la pausa pranzo alle 15.00 e proseguirà fino alle 18.00. I singoli duelli delle eliminatorie seguiranno la seguente tabella:THC 2015 - ELIMINATORIELe finali si svolgeranno su area singola, una per volta, dalle 18.30 alle 20.30. Conclusasi la cerimonia di premiazione degli atleti ci si sposterà presso il locale Sa Corte Noa (vedi l’articolo relativo alla logistica dell’evento) dove si svolgerà la cena di conclusione della giornata torneistica.

[ENG]

The event is just around the corner! In 5 days we will open the dance with the first day of seminars (here the event’s program and the abstracts).

Meanwhile, for those who will participate in the tournament on Saturday, here are some useful informations.

The tournament will start as soon as the weapon’s check will be concluded. The start will be at 9.30 o’clock, with the pool stage for all disciplines and it will end at around 13.30. To verify your group please check the list at the bottom of the article. The scheme for the carrying out of individual groups will be as follows:

Gironi _ Staff - THC 2015 - GIRONI specchiettoThe eliminatory phase will start after lunch, at 15.00 and will continue until 18.00. The duels will follow the order of the following table:

THC 2015 - ELIMINATORIEThe finals will be conducted on a single Area, one after another, starting at 18.30 and ending at 20.30. At the end of the Winning Ceremony we will go to have dinner at the restaurant “Sa Corte Noa” (read the logistic article) as a perfect conclusion for the tournaments.

GIRONI – POOLS:

12076424_10206823774424402_1420109077_o12076253_10206823390614807_32401979_o12116533_10206823390374801_1233914809_o

Annunci

TaurHEMAchia 2013

Primissima edizione dell’evento torinese dedicato all’HEMA (arti marziali storiche europee o scherma storica): una giornata di sparring libero e un piccolo torneo di spada lunga e spada e boccoliere.

Domenica 29 settembre 2013 si terrà infatti “taurHEMAchia – 2013” un evento organizzato da “La Sala delle Armi” in collaborazione con l’Associazione Culturale “Speculum Historiae” (con i quali da tempo portiamo avanti un proficuo scambio e arricchimento reciproco).

L’evento è nato come un semplice e informale test del regolamento che abbiamo stilato. Tuttavia visto il numero di partecipanti previsto ci è toccato organizzare seriamente la giornata, anche se ci piacerebbe mantenere uno spirito poco competitivo e più improntato allo scambio al dialogo e ad una valutazione su come migliorare la regolamentazione dell’HEMA, visto anche il recente fermento nell’ambito del Coordinamento HEMA Italia.

Per tutte le informazioni, per visionare il regolamento o per iscrivervi vi invitiamo a visitare il sito offerto da “Polarity Bit“: www.taurhemachia.com.

Locandina2013
La locandina dell’evento.

Nell’attesa potete gustare il nostro ultimo video che riprende una giornata di allenamento e combattimento in occasione della visita di due nostri colleghi marzialisti:

Ci vediamo a settembre!

Rubrica video schermistici #7: torneo HEMA + combattimento da spettacolo

La rubrica di oggi si propone di mostrarvi la scherma storica sotto due sue diverse prospettive.

Il primo video è un estratto da uno dei tanti tornei di HEMA (Historical European Martial Art: che può essere tradotto in maniera semplificata con scherma tradizionale o storica, ovvero la nostra amata disciplina!) dove, definite le armi e alcune regole (spesso ricavate da autori del ‘500, ad esempio il Manciolino e l’Anonimo Bolognese) che normano i colpi e le mosse considerate valide, il conteggio dei punti, l’assegnazione della vittoria, etc, i partecipanti si affrontano con armi metalliche e indossando protezioni moderne, ovvero non pesanti come un’armatura, ma funzionali alla sicurezza dell’atleta (solitamente si utilizza una maschera da scherma moderna con alcune parti aggiuntive, guanti imbottiti, gomitiere e ginocchiere rigide, un giaco pesante simile al gambeson per il torso).

Con l’acquisizione delle corrette protezioni, imprescindibili per questo tipo di pratica, anche la nostra Scuola si sta muovendo in questa direzione: allo studio delle tecniche affianchiamo la loro applicazione “realistica”, arrivando a contatto sull’avversario e a velocità reale.

Ho scelto, a titolo d’esempio, il celebre torneo scandinavo “Swordfish” organizzato ogni anno dalla Göteborgs Historiska Fäktskola del quale vi presento la “promo” di quest’anno (una raccolta di riprese del 2011), che presenta tutte le categorie di gara, e un incontro di spada lunga. Per chi fosse interessato o incuriosito su YouTube si trovano le riprese degli anni scorsi.

 

Il secondo video rappresenta invece un ambito decisamente diverso, perfino opposto, volendo. Se da un lato la scherma storica viene studiata e collocata in un contesto sportivo, dove al primo posto si trova la funzionalità del gesto e della tecnica, dall’altro abbiamo un contesto nel quale conta soprattutto la resa estetica del movimento. Si tratta infatti di scherma da spettacolo, in questo caso cinematografico (ma può essere anche teatrale). Va detto che spesso nel mondo dello spettacolo si vedono “combattimenti” molto poco credibili, ma ultimamente sembrerebbe esserci una maggiore attenzione e, in ambito medievale, anche una maggiore attenzione agli aspetti filologici oltre che realistici. Ho scelto questo video che, al netto di qualche sbavatura qua e là, è ben ripreso e si vede un grosso lavoro alle spalle dal punto di vista atletico e schermistico.